+39 041 3033455

Test sierologici COVID-19 Physioclinic Poliambulatorio

Test COVID-19 Physioclinic Poliambulatorio

Venezia, 18 aprile 2020 | A partire da lunedì 20 aprile 2020 il centro prelievi Physioclinic Poliambulatorio effettuerà i test sierologici COVID-19. I test saranno a pagamento.

I test sierologici per la ricerca degli anticorpi anti COVID-19 sono effettuati con prelievo del sangue dal braccio. Il servizio, grazie alla collaborazione fra Physioclinic Poliambulatorio e Bianalisi Veneto srl, è rivolto ai privati e alle aziende.

Il centro prelievi è operativo nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 7.00 alle ore 9.00 e comunque sempre su appuntamento.
Il costo dei test sierologici è di 45 euro per privati
.

Per informazioni e appuntamenti:
Tel: 041 3033455 | Cell: 344 1346650 | Mail: info@physio-clinic.it

=============================================================================

Il SARS-CoV-2 (Coronavirus 2 della SARS) è l’agente eziologico del COVID-19 (Corona Virus Disease-2019).

Caratteristiche dei test sierologici per Coronavirus 2019

  • I test sierologici sono molto importanti nella ricerca e nella valutazione epidemiologica della circolazione virale.
    Diversamente, come attualmente anche l’OMS raccomanda, per il loro uso nell’attività diagnostica d’infezione in atto da SARS-CoV-2, necessitano di ulteriori evidenze sulle loro performance e utilità operativa.
  • NON SOSTITUISCONO il test molecolare basato sull’identificazione di RNA virale dai tamponi nasofaringei. Il test molecolare è l’unico metodo definitivamente diagnostico, come da Circolare Ministeriale 09/03/2020 e successive modifiche.
  • Valutano la presenza di anticorpi IgG e IgM con metodo immunocromatografico (test qualitativo) o con metodo ECLIA (test qualitativo e quantitativo). I test proposti sono marcati CE ai sensi del D. Lgs. 332/00.

Gli anticorpi IgM e IgG vengono sviluppati dal sistema immunitario in caso di infezione da SARS-CoV-2.

Gli anticorpi IgM sono la prima risposta che il sistema immunitario mette in atto in caso di infezione e quindi possono essere presenti nel siero del paziente quando ancora il virus è presente.

Gli anticorpi IgG possono dare informazioni sul fatto che il paziente abbia già contratto il virus precedentemente e permangono anche quando il tampone naso-faringeo si sia negativizzato e l’infezione già risolta.

Come si esegue il test (sia qualitativo che quantitativo)

Il test viene eseguito su un prelievo ematico. Si analizza la componente sierologica del sangue del paziente in cui potrebbero essere contenuti gli anticorpi per Coronavirus 2019 SARS-CoV-2

Possibili risultati del test

  • Risultato NEGATIVO o NON REATTIVO per anticorpi IgG e IgM indica assenza di risposta immunitaria. Questo potrebbe essere dato dall’assenza di un contagio pregresso o dal fatto che il paziente sia in fase di primo contagio (fase finestra ) in cui il virus è presente ma l’organismo non ha ancora sviluppato una risposta. In questa seconda situazione solo il tampone naso-faringeo e la successiva analisi tramite PCR permettere di rilevare l’infezione in corso.
  • Risultato POSITIVO o REATTIVO per anticorpi IgM indica un probabile contagio in fase acuta. In questo caso la presenza del virus va confermata con la ricerca in PCR da tampone naso-faringeo.
  • Risultato POSITIVO o REATTIVO per soli anticorpi IgG indica un probabile contagio pregresso. Se il valore ottenuto è vicino al limite di 1.0 UA/mL (per test quantitativo) si consiglia di ripetere il prelievo a distanza di una settimana.

Limiti del test

La sensibilità dei test proposti varia da 91% per IgG a 79% per IgM.
La specificità varia da 97% per IgG a 96% per IgM.
In considerazione del fatto che la sensibilità e la specificità di un test sono influenzate rispettivamente dai falsi negativi e dai falsi positivi, i risultati debbono essere valutati dal medico curante congiuntamente alla storia clinica.
La presenza di falsi positivi, essenzialmente ascrivibili a possibili cross-reazioni, si risolve indirizzando tutti i soggetti positivi agli anticorpi IgM, al test di conferma tramite PCR su tampone naso-faringeo.
La presenza di falsi negativi, inevitabile nella fase finestra, può essere risolta ripetendo il prelievo a distanza di una settimana.

Tempi di refertazione

Per la realizzazione del referto si stima un tempo di attesa di circa 2 giorni lavorativi, decorrenti dal giorno in cui il campione ematico perviene al laboratorio. Tali termini, tuttavia, possono variare per necessità legate a ripetizione dell’esame, risultati non ottimali, approfondimenti diagnostici o dubbi interpretativi.